Pochi secondi di attesa e accederai al tuo pannello

Caricamento in corso...

chiudi

Aggiornamento sulla fornitura di CPU Intel

Una lettera aperta da Bob Swan, CFO di Intel e CEO di Interim

In merito alle recenti difficoltà di fornitura di Processori Intel, la casa di Santa Clara rompe il silenzio attraverso il proprio CFO e CEO ad interim Bob Swan. Di seguito riportiamo il testo integrale della missiva che spiega gli scenari futuri e, sopratutto, cosa accadrà nel breve termine.

 

Durante la prima metà di quest'anno abbiamo registrato una crescita considerevole per il nostro settore. Vorrei riepilogare brevemente i risultati ottenuti, inviarvi un ringraziamento sincero e riconoscere tutto il lavoro svolto a supporto dei più avanzati prodotti Intel per l'innovazione.

Come prima cosa, analizziamo la situazione attuale. L'esplosione continua di dati e la necessità di elaborarli, archiviarli, analizzarli e condividerli stanno portando una continua innovazione nel settore e un'incredibile domanda di prestazioni di elaborazione nel cloud, nella rete e nelle imprese. Di fatto, le nostre imprese incentrate sui dati sono cresciute del 25 percento a giugno, mentre i profitti del cloud hanno registrato un aumento esorbitante del 43 percento nei primi sei mesi. Le prestazioni delle nostre aziende incentrate sui PC sono state ancora più sorprendenti. Come settore complessivo, i nostri prodotti stanno convincendo gli acquirenti che è il momento opportuno per passare a un nuovo PC. Ad esempio, le spedizioni di PC del secondo trimestre sono cresciute complessivamente per la prima volta in sei anni, secondo Gartner. Prevediamo una modesta crescita nel mercato disponibile totale (TAM, Total Addressable Market) dei PC per l'anno in corso, per la prima volta dal 2011, guidata da una forte richiesta di giochi e di sistemi commerciali, un segmento in cui ci accordate la massima fiducia.

Siamo entusiasti che in un mercato sempre più competitivo continuiate a scegliere Intel. Grazie.

Pensiamo ora alla sfida! Il ritorno sorprendente alla crescita del mercato disponibile totale per i PC ha messo sotto pressione la nostra rete aziendale. Stiamo dando priorità alla produzione di processori Intel® Xeon® e Intel® Core™ in modo da poter offrire i nostri servizi globalmente ai segmenti ad alte prestazioni del mercato. Detto questo, la fornitura è indubbiamente serrata, specialmente a livello di ingresso nel mercato dei PC. Riteniamo che avremo almeno la fornitura sufficiente per soddisfare le previsioni di reddito per l'intero anno annunciate nel mese di luglio, ossia 4,5 miliardi di dollari in più rispetto alle previsioni di gennaio.

Per affrontare questa sfida, abbiamo intrapreso gli interventi seguenti:

Stiamo investendo un record di 15 miliardi di dollari in spese di capitale nel 2018, circa 1 miliardo di dollari dall'inizio dell'anno. Abbiamo distribuito questa cifra di 1 miliardo di dollari nei nostri siti di produzione dei processori a 14 nm in Oregon, Arizona, Irlanda e Israele. Questo capitale, insieme agli altri punti di efficienza, ci hanno permesso di aumentare la fornitura per rispondere alle richieste sempre più in aumento.

Stiamo facendo progressi con i processori a 10 nm. Le rese sono in miglioramento e prevediamo una produzione di alto volume nel 2019.

Abbiamo adottato un approccio che dà priorità ai clienti. Stiamo lavorando con i nostri team per allineare la domanda alla fornitura disponibile. Potrete contare sulla nostra presenza, disponibilità, collaborazione e costante comunicazione di informazioni.

Le azioni che abbiamo intrapreso ci porteranno a un miglioramento continuo. Al termine della giornata, desideriamo aiutarvi a ottenere prodotti eccellenti e risultati aziendali validi. Molti di voi sono clienti e partner Intel di lunga data e possono testimoniare la nostra efficienza nella risoluzione dei problemi.

Cordiali saluti,

Bob Swan

CFO di Intel Corporation e CEO di Interim

Previsioni e anticipazioni

Le dichiarazioni presenti in questa lettera che si riferiscono a previsioni, programmi futuri o aspettative sono da considerarsi dichiarazioni previsionali che comportano rischi e incertezze. Le dichiarazioni che si riferiscono o sono basate su proiezioni, eventi incerti o ipotesi si identificano anche come dichiarazioni previsionali. Tali dichiarazioni si basano sulle attuali aspettative dell'azienda e comportano molti rischi e incertezze che potrebbero portare a risultati effettivi materialmente differenti da quelli espressi o impliciti nelle dichiarazioni previsionali di cui sopra. Fattori importanti per cui i risultati effettivi potrebbero differire materialmente dalle aspettative dell'azienda sono definiti nei risultati finanziari Intel del 26 luglio 2018, inclusi come allegato nel Form 8-K di Intel fornito alla SEC (Securities & Exchange Commission) in tale data. Ulteriori informazioni relative a questi e altri fattori che potrebbero influenzare i risultati effettivi di Intel vengono presi in esame più nel dettaglio nell’ambito dei documenti SEC (Securities & Exchange Commission) della società, inclusi i più recenti Form 10-K e 10-Q. Le copie dei report Form 10-K, 10-Q e 8-K di Intel sono reperibili sul sito Web delle relazioni degli investitori all'indirizzo app.plan.intel.com o sul sito Web di SEC all'indirizzo www.sec.gov.

 

Ci auguriamo di tornare ben presto a soddisfare tutte le vostre richeiste relative ad un importante elemento di mercato quale il microprocessore.

« torna all'elenco